Mar 26 2012

Dove finisce il mio impianto FV a fine vita?

Classified in: News Fotovoltaicosilvertree at 05:45

Sono in tanti a chiederlo ed è importante rassicurare chi sta installando, e ancor più chi l’ha fatto già da qualche anno, sul destino del proprio impianto una volta terminata la sua vita produttiva. Le risposte le dà PV CYCLE, il consorzio non a scopo di lucro che dal 2007, anno della sua fondazione, garantisce che i pannelli fotovoltaici a fine ciclo di vita dismessi dai propri membri, ma anche pannelli in garanzia o danneggiati durante il trasporto o l’installazione, siano raccolti e riciclati in modo sostenibile ed economicamente vantaggioso.

Tutti i componenti di un pannello fotovoltaico – telaio in alluminio, vetro, cavi e plastica – possono essere separati e recuperati, con evidenti benefici in termini ambientali, soprattutto grazie alla minor energia consumata per l’estrazione e la lavorazione della materia prima.

Nel 2012 il consorzio ha registrato un notevole incremento nella raccolta dei pannelli fotovoltaici: il primo trimestre si chiuderà con oltre 1.000 tonnellate di pannelli raccolti, il 70% di quanto raccolto nel 2011. Un risultato che ribadisce le capacità dell’unico programma collettivo di recupero e riciclo di pannelli fotovoltaici in Europa.

La maggior parte dei pannelli fotovoltaici proviene dalla Germania e dall’Italia, attualmente i più grandi mercati del fotovoltaico in Europa. Oltre 900 tonnellate sono state raccolte dal servizio di ritiro su misura dell’associazione, che raccoglie maggiori quantità di pannelli fotovoltaici in loco. Il resto proviene dalla rete di punti di raccolta paneuropea di PV CYCLE, attualmente costituita da più di 200 partner. I due diversi servizi consentono all’organizzazione di soddisfare le necessità dei suoi numerosi membri e di garantire elevate percentuali di raccolta in tutta Europa.

“I proprietari dei pannelli in tutta Europa iniziano a beneficiare realmente dei nostri servizi di raccolta globali”, spiega la Dr. Virginia Gomez, Responsabile Tecnologia e Operazioni in PV CYCLE, secondo la quale è ancora difficile fare previsioni sui flussi di rifiuti nell’industria del fotovoltaico.

Nel 2011, l’associazione ha raccolto oltre 1.400 tonnellate, raggiungendo una percentuale di raccolta di circa il 70%. Dopo aver definito lo standard nel suo settore, PV CYCLE si propone di raccogliere almeno l’85% dei pannelli fotovoltaici a fine ciclo di vita in Europa. “Continuiamo a espandere la nostra struttura di recupero per raggiungere questo ambizioso obiettivo”, ha dichiarato Jan Clyncke, Amministratore Delegato di PV CYCLE.

Allo scopo di implementare l’impegno dell’industria del fotovoltaico verso una gestione sostenibile dei pannelli a fine ciclo di vita, PV CYCLE ha iniziato la sua attività come progetto su base volontaria e punta a conseguire la conformità RAEE. Gratuito per i proprietari dei pannelli, il servizio è disponibile per chiunque desideri smaltire pannelli.

by energoclub

Tags:

Mar 06 2012

Fotovoltaico: la scelta tra le fonti rinnovabili

Classified in: News FotovoltaicoPieno Sole.it at 15:35

Gli italiani preferiscono l’uso dell’energia fotovoltaica, dopo anni di sensibilizzazione si è compresa la logica positiva dell’uso delle energie alternative. Salvaguardare l’ambiente deve essere un interesse di tutti per preservare il territorio nel miglior modo per le generazioni future. Il settorefotovoltaico ha permesso anche un incremento occupazione perché tanti giovani in questo modo hanno trovano impiego in un settore che riscuote grande interesse.

In maniera autonoma il privato può tranquillamente decidere di dotare la propria abitazione di un impianto fotovoltaico perché in questo modo è possibile risparmiare ma anche salvaguardare l’ambiente. occorre solo rivolgersi ad un centro specializzato che dovrà occuparsi dello studio per il posizionamento dei pannelli fotovoltaici e anche della relativa manutenzione, seppur minima.

La durata di un impianto fotovoltaico è di circa 25 anni e ora lo smaltimento non risulta essere più un problema perché molti dei componenti sono riutilizzabili. Un ciclo di vita e produzione che consente di rispettare nell’interezza l’ambiente, la maggior parte dei nuovi edifici presentano un sistema alimentato con pannelli solari per garantire che le costruzioni future possa sfruttare il sole come fonte energetica principale.

La larga diffusione nel mercato ha consentito di ridurre i prezzi e quindi di rendere i pannelli fotovoltaici maggiormente accessibili. La ricerca non ha mai smesso di trovare soluzioni alternative che potessero essere applicate in ogni ambito per dare a ciascuno l’impianto fotovoltaico che sappia essere la garanzia totale per un ottima resa energetica.  Un settore in buona crescita in tutt’Italia anche se ovviamente ci sono delle regioni che prevalgono, ora che s’inizia ad avere una disciplina normativa di riferimento senz’altro le cose non potranno che migliorare.

Tags: