Feb 23 2012

Fotovoltaico galleggiante in Toscana

Classified in: News FotovoltaicoPieno Sole.it at 17:55

Il fotovoltaico ha diversi volti, in Toscana è nato il primo parco fotovoltaico galleggiante. In questo modo è possibile sfruttare l’energia solare anche in quelle zone dove sono presenti bacini artificiali e non solo. In questo caso, i pannelli sono stati montati su delle zattere, queste inseguono i raggi solari e nel caso di sostituzioni necessarie sono facilmente smontabili.

Sono pannelli comodi perché non hanno un impatto ambientale invadente e questo tutela anche l’aspetto paesaggistico. Si tratta di una sperimentazione davvero unica in Italia, è un modo per imparare ad usare una nuova soluzione che senza dubbio garantisce un ottima resa. Ipannelli galleggianti permettono di sfruttare una novità che in Italia potrebbe portare a risultati davvero interessanti.

In Italia, qualche tempo fa, si è accesso un dibattito per la tutela del paesaggio in quanto ci sono determinate aree sottoposte a vincoli ben precisi. Per non “rovinare” l’aspetto di zone altamente turistiche con pannelli solari che sfruttano gli impianti a terra l’uso dei pannelli galleggianti diventa la soluzione migliore. Naturalmente ora bisogna vedere i costi e l’utilità del sistema stesso per capire quanto potrà essere sfruttato ma già l’aver deciso di iniziare questo percorso sottolinea come l’Italia voglia impegnarsi concretamente per aprirsi a nuovi orizzonti.

Il progetto realizzato riesce a garantire l’energia suffciente per dieci abitazioni, ovviamente si tratta di un equilibrio ben misurato perché bisogna sempre tener presente la potenza che i pannelli sono in grado di offrire. Per un numero maggiore di abitazioni è necessario avere una superficie galleggiante che consenta di installare più pannelli ma, ora trattandosi di una prova, si vogliono vedere i risultati che si ottengono.

Tags:

Feb 23 2012

Previsioni per il fotovoltaico italiano

Classified in: News FotovoltaicoPieno Sole.it at 17:52

L’ European Photovoltaic Industry Association ha indicato l’Italia come il primo paese europeo per uso delle fonti rinnovabili, soprattutto nel settore del fotovoltaico, entro il 2013. Tutto questo dovrebbe garantire naturalmente un abbassamento dei prezzi e quindi permettere una maggiore accessibilità al mercato.

I pannelli fotovoltaici oggi in uso permettono di avere un ottima resa, la ricerca consente di avere sempre nuovi miglioramenti così che il cliente possa essere pienamente soddisfatto del suo investimento. A livello europeo non bisogna dimenticare gli obiettivi che sono stati fissati dall’Unione Europea, i parametri imposti sono impegnativi ma ciascun paese sta convogliando le proprie forze affinché si possa raggiungere un buon risultato.

Il mercato italiano, nel settore fotovoltaico, riesce sempre a raggiungere risultati considerevoli anche grazie alla corretta sensibilizzazione che coinvolge tutti i vari settori. Il rispetto per l’ambiente è un tema che da tempo viene dibattuto e le misure concrete atte a mantenere sotto controllo l’inquinamento devono essere prese concretamente da tutti. Occorre anche considerare che con gli incentivi statali il cittadino si sentiva maggiormente supportato e questo gli permetteva di scegliere con maggiore serenità l’installazione di un impianto fotovoltaico.

Seppur non si tratti di un caso isolato quello italiano perché anche altri paesi europei hanno deciso di ridurre il sostegno statale, senza dubbio la differenza s’inizia a sentirsi. Il cittadino fa una scelta che oggi viene mossa da una profonda coscienza ecologica, il futuro dell’ambiente è anche il futuro delle prossime generazioni. Gli italiani sono diventati maggiormente impegnati nel settore e soprattutto attenti alle novità per poter avere un sistema che produca energia per i propri confort senza danneggiare l’ambiente.

Tags: