Giu 22 2010

Scelgo il fotovoltaico

Classified in: News FotovoltaicoPieno Sole.it at 15:22

Il settore del fotovoltaico è in forte crescita sostenuto anche dal leasing. L’Italia è un paese che continua il processo di adeguamento a quelle che sono le normative imposte dall’UE in materia ambientale. Il fotovoltaico è in grado di contribuire in maniera concreta, assieme ovviamente all’uso anche di altre fonti rinnovabili, a raggiungerlo.

Il pannello fotovoltaico è in grado di generare corrente e quindi permettere al consumatore di avere un risparmio sostanziale in bolletta. Per capire bene il settore è necessario rendersi conto che l’impianto stesso non comporta alcuna modificazione del sistema già presente nell’abitazione ma solo la presenza di una serie di pannelli, in un numero tale che soddisfino l’esigenza del nucleo familiare, sul tetto dell’abitazione.
La facilità di trovare collocazione ai pannelli consente davvero a chiunque di poterli installare senza dimenticare mai i numerosi vantaggi che si possono trarre. Naturalmente il costo sarà ammortizzato in circa 5 anni e il pannello fotovoltaico dovrà essere sostituito al termine del suo ciclo di vita.

In ogni caso è importante sottolineare che i pannelli fotovoltaici non inquinano e quindi contribuiscono a rispettare l’ambiente, cosa che invece non accade con l’uso, ad esempio, del gas. Si uniscono assieme così due tematiche importati, una legata al risparmio, l’altra al rispetto della natura, che oggi rappresenta, quest’ultimo, un tema molto dibattuto.

Tags:

Giu 10 2010

Debutta a Times Square la prima grande insegna fotovoltaica

Classified in: News Fotovoltaicoadmin at 10:21

A Times Square, la centralissima e nevralgica piazza di Manhattan si è accesa la prima grande insegna luminosa interamente alimentata da energia fotovoltaica. Pubblicizza il marchio Ricoh, l’azienda giapponese di elettronica. Il grande tabellone misura 14 metri di altezza x 38 metri di lunghezza, ed in base a dichiarazioni aziendali è composto da 62 pannelli solari e 24 moduli fotovoltaici a film sottile. E ‘anche illuminato da 16 proiettori a LED.

Ricoh vuole dare una particolare valenza ecologica alla sua insegna luminosa a Times Square, il luogo che è considerato “il centro del mondo”, e dice che non userà l’elettricità convenzionale prelevata dalla rete per illuminare il tabellone consentendogli di spegnersi quando verrà a mancare l’energia prodotta dal sole.
comunicazioni aziendali di Ricoh Americas, ha detto:
“Quando Ricoh ha deciso di fare pubblicità in Times Square, ha deciso di farlo in un modo ecologicamente responsabile, in modo da avere il minimo impatto negativo sull’ambiente. La nostra speranza è che Ricoh Eco Board”, come è stato chiamato il nuovo tabellone luminoso, “diventi un potente simbolo di impegno di Ricoh a pratiche verdi e di sfida agli altri a diventare più attivi in questo campo. La maggior parte dei cartelloni vuole recapitare un messaggio, ma questo cartellone è esso stesso il messaggio. Per Ricoh, quando il tabellone si oscurerà per mancanza di energia solare, sarà ok”.

L’insegna è stata realizzata in collaborazione con Rec Solar che ha fornito moduli solari in grado di produrre energia anche in condizioni di scarsa luce, e con il Gruppo Cooley che ha messo a disposizione la sua tecnologia dei polimeri e rivestimenti su substrati flessibili rinforzati. Il sistema utilizza moduli fotovoltaici a film sottile prodotti dall’americanada Xunlight.

Ma Ricoh non è il primo a lanciare un cartellone alimentato da energia rinnovabile a Times Square. Già nel 2008, Coca-Cola è passata all’energia eolica per alimentare la sua gigantesca insegna , vera e propria icona nello spazio al “centro del mondo”.

Tags: